Home » Se la tua auto non si scalda il problema potrebbe essere qui I Devi subito fare questi controlli

Se la tua auto non si scalda il problema potrebbe essere qui I Devi subito fare questi controlli

In particolare nella stagione invernale la temperatura motore bassa è un grosso problema che non andrebbe mai sottovalutato. Gli svantaggi sono sia di carattere economico che pratici 

Con l’abbassamento delle temperature la sola acqua nel radiatore può non bastare a riscaldare il motore. In inverno, dopo l’avviamento a freddo, l’impianto impiega più di tempo raggiungere i circa 80-90 °C  del regime ottimale. In questi casi semplicemente utilizzare un liquido antigelo adatto potrebbe essere una soluzione.

liquido-antigelo-auto-tuttosuimotori.it
liquido-antigelo-auto-tuttosuimotori.it

Alcuni pratici consigli possono aiutare a contrastare lo spiacevole inconveniente del motore freddo e migliorare i vantaggi di una auto messa a punto. Una abitudine virtuosa ad esempio, è quella di controllare il livello della vaschetta del radiatore almeno una volta al mese con l’auto in piano e a motore freddo.

In caso di un abbassamento del livello procederemo al rabbocco del liquido. Se necessario, rabboccare il livello fino al massimo con il liquido refrigerante adatto all’auto, consultando il libretto di manutenzione. E’ buona norma poi, dopo aver rabboccato, ripetere il controllo del livello a distanza di pochi giorni.

L’abbassamento del livello, infatti, può essere normale se di recente è stata fatta manutenzione al circuito di raffreddamento. Ad ogni modo, questa operazione ci consente anche di accertarci che non ci siano tracce di bagnato lungo le tubazioni o a terra.

Temperatura motore bassa. Cosa controllare?

In genere un’auto in perfetta efficienza e a temperature ambientali miti, impiega circa 5-10 minuti di guida tranquilla per scaldare il motore. Se la temperatura del motore non sale, ci si accorge che la lancetta del liquido di raffreddamento resta al minimo anche dopo svariati minuti di guida. In questo caso può essere utile rivolgersi in officina per analizzare le possibili cause.

controllo-termostato-tuttosuimotori.it
controllo-termostato-tuttosuimotori.it

I controlli da fare sono diversi. Innanzitutto bisogna controllare il corretto funzionamento del sensore temperatura motore che si trova quasi sempre nei pressi del termostato. Il sensore è una sonda a immersione a diretto contatto con il liquido refrigerante e per verificarne l’efficienza serve essenzialmente un multimetro e le nozioni tecniche di base con la manutenzione auto.

Se il problema non è nel sensore bisogna procedere per ulteriori verifiche dell’impianto. Il problema potrebbe trovarsi nel proprio nel termostato. La valvola termostatica si può smontare e controllare in un bagno di acqua calda rilevando la temperatura di azionamento. In caso di motore a temperatura bassa il problema potrebbe anche essere di natura elettrica; controllare la corretta attivazione dell’elettroventola, dei relè e dei cablaggi ad essa associati, potrebbe individuare la causa della dispersione.