Home » Eysing PF40: il ciclomotore elettrico disegnato da Pininfarina I Ricorda lo storico Ciao della Piaggio, con la tecnologia più moderna

Eysing PF40: il ciclomotore elettrico disegnato da Pininfarina I Ricorda lo storico Ciao della Piaggio, con la tecnologia più moderna

La firma prestigiosa di Pininfarina per un ciclomotore elettrico prodotto dal marchio olandese Eysing. PF40 uscirà nel 2024 e coniuga lo Stile italiano con le ultime tecnologie elettriche in fatto di mobilità. Una novità dal fascino vintage.

A guardarlo a primo sguardo sembra uscito da un film degli anni’30, per via di quelle linee retrò che si lasciano disegnare con gli occhi, eppure ecco un motore elettrico di ultima generazione, da 2 kW, che agisce direttamente nel mozzo, come nelle e-bike.

pf40-pininfarina-tuttosuimotori.it
pf40-pininfarina-tuttosuimotori.it

Si parla di Eysing una azienda, erede per così dire, di una famosa moto olandese degli anni ‘30, la Eysink “Alpenjager“. Nel 2020 debutta il suo primo modello la “Pioneer” concretizzando il sogno dei quattro amici d’infanzia fondatori del marchio. Con il PF40 la casa costruttrice olandese si è già proiettata nel futuro.

La presentazione è avvenuta in anteprima al Masters Expo di Amsterdam, una delle fiere più importanti del Nord Europa che spazia dalle automobili al design ma anche orologeria, imbarcazioni e architettura. Il marchio olandese non poteva che avvalersi di un atelier italiano Pininfarina di Torino, appunto per dare sprint e stile al suo progetto.

PF 40 è un perfetto ciclomotore elettrico, sospeso tra passato e futuro che  pesa circa 60 Kg e può trasportare un solo passeggero. Può raggiungere una velocità massima di 25 Km/h o 45 Km/h a seconda delle configurazioni richieste, mentre l’autonomia massima dichiarata è di circa 100 Km.

Un “balzo” nella storia

Tubi del telaio, i cerchi in lega con raggi sottili, le sospensioni anteriori a forcella, il tachimetro analogico e il faro vintage, un serbatoio dalla forma “retro” tutto sembra riportarla nei mitici ’30 eppure il serbatoio in realtà funge da contenitore e nella parte inferiore c’è la propulsione elettrica, all’altezza delle staffe è infatti posizionata una batteria, ricaricabile in 4/8 ore.

pininfarina-eysing-pf40-tuttosuimotori.it
pininfarina-eysing-pf40-tuttosuimotori.it

Innovazione e cultura delle forme, passato e futuro grazie alla collaborazione italo-olandese il risultato è un ciclomotore informale e ricercato maneggevole e curato teso ad incontrare le frontiere della mobilità sostenibile. Un progetto “smart” che si prevede possa essere una buona base di partenza per future collaborazioni.

Per ora Pininfarina 40 sarà disponibile in diversi colori solo in pre-ordine sul sito di Eysing ad un prezzo superiore ai 10mila euro con consegne a partire dal 2024. Lo stile prezioso di Pinifarina, dalla cui mitica matita sono nati capolavori oramai celebri, si affianca a questo ambizioso progetto. Chissà se anche il ciclomotore PF40 sarà celebrato con successo in tutto il mondo come è avvenuto nelle precedenti creazioni Pininfarina…