Home » Rc auto, svelato il segreto per risparmiare con le polizze assicurative I Cinque consigli per non sbagliare

Rc auto, svelato il segreto per risparmiare con le polizze assicurative I Cinque consigli per non sbagliare

Questo 2022 non lascia scampo agli automobilisti che sono stati tempestati da una serie di rincari come il caro carburanti, e l’aumento del costo medio delle polizze Rc auto. Secondo l’Osservatorio di Facile.it, vi è stato un incremento del 4,9% di tale dato rispetto a quanto annotato a gennaio, toccando i 447,91 euro.

Prendendo come punto di confronto i costi medi necessari per assicurare un’autovettura nello stesso periodo dello scorso anno, viene evidenziato il fatto che non si siano ancora toccati quei picchi: nel febbraio del 2021, infatti l’importo era di 464.09 euro.

risparmio assicurazione - tuttosuimotori.it
risparmio assicurazione – tuttosuimotori.it

L’aumento si è visto maggiormente a febbraio 2022, piombando come un campanello d’allarme, perché al momento non risulta comprensibile se si tratti di un caso isolato o delle fasi iniziali di un trend. Facile.it offre cinque accorgimenti ritenuti essenziali per poter ridurre le spese nell’ambito delle polizze assicurative, il primo dei quali risulta essere il più semplice, ovvero il confronto tra le varie offerte sul mercato. 

Non solo, infatti, le varie assicurazioni non sono uguali, ma non lo sono nemmeno le necessità e le caratteristiche degli automobilisti italiani. È bene esaminare, quindi, prendere in esame tutti i parametri delle polizze e mettere a disposizione quella più adatta: capita spesso, infatti, che in un medesimo nucleo familiare, dove vi sono più di un veicolo, vengano effettuate scelte di Rc auto proposte da differenti compagnie assicurative.

Ad esempio non conviene assicurare contro il furto un mezzo datato, poiché il rimborso, infatti, sarebbe connesso al valore del mercato e dunque poco significativo, meglio pensare all’assistenza stradale. Per dormire sonni tranquilli è bene sfruttare la cosiddetta Rc familiare, tramite cui è lecito ereditare la classe di merito da un convivente e non solo da auto ad auto o da moto a moto ma anche da auto a moto o auto ad autocarro: permettendo di risparmiare anche in presenza di un neopatentato nel nucleo familiare.

I cinque segreti per risparmiare

Nel caso, invece, in cui la guida non sia effettuata solo da un componente, ma ve ne siano più di due è bene non puntare su una polizza con copertura esclusiva. Se a condurre il veicolo risulta essere un solo familiare, il risparmio in questo caso potrebbe essere allettante. 

risparmio polizza - tuttosuimotori.it
risparmio polizza – tuttosuimotori.it

Attenzione che in caso di sinistro dove il responsabile sia un individuo diverso dal titolare della polizza, il danno alla controparte non ha coperture legali e va pagato. Allo stesso modo risulta rischioso assicurare l’auto solo per guida esperta in caso di presenza di un under 26 nella famiglia. 

Ultimo, ma non ultimo, stratagemma per risparmiare, rinunciando a un po’ della propria privacy, è la scelta di installare la “scatola nera”, ovvero l’apparecchio in grado di registrare i dati di guida, o la dash cam, da utilizzare per stabilire le responsabilità effettive in caso di sinistro. In certi stati a far calare il premio assicurativo anche il cosiddetto alcool lock, ovvero lo strumento che impedisce all’automobilista di accendere l’auto in caso di elevato tasso alcolemico.