Home » Se non rispetti il Codice della Strda per questo motivo, la multa non ha nessun valore I È raro, ma vale la pena provare

Se non rispetti il Codice della Strda per questo motivo, la multa non ha nessun valore I È raro, ma vale la pena provare

La segnaletica stradale è fondamentale per la sicurezza di tutti gli utenti della strada, la sua corretta “leggibilità” è responsabilità del Comune di pertinenza. Se un cartello non è più interpretabile potete tutelarvi in caso di multa.

La segnaletica stradale è un dispositivo che di norma regola il sistema di spostamento di tutti i vettori sulla strada ed evita di incorrere in situazioni pericolose o incidenti. Nel Codice della Strada si distingue la segnaletica orizzontale (tutto ciò che si trova per terra comprese scritte, strisce e linee) da quella verticale composta dai cartelli stradali.

vandali-cartelli-stradali-tuttosuimotori.it
vandali-cartelli-stradali-tuttosuimotori.it

In fatto di segnali stradali e sulla loro utilità la legge è chiara. Il guidatore deve sempre essere in condizioni ideali per guidare, ma se per la presenza di ostacoli o barriere strutturali oppure se il segnale stradale è stato vandalizzato al punto da non essere leggibile, se si è rovinato o arrugginito a causa degli agenti atmosferici, il cartello stradale non si può interpretare, cosa si può fare?

E’ una buona abitudine usare cautela in ogni momento durante la guida, ma se un segnale risultasse impossibile da seguire per l’automobilista e questi venisse sanzionato per aver commesso l’infrazione, la multa potrebbe essere contestata presso un Giudice di Pace, un prefetto o direttamente in tribunale con il proprio avvocato.

Per esempio, un’automobilista “brucia” uno stop a causa di una vandalizzazione del segnale e questo comportamento causa un incidente. In questo caso l’automobilista sarebbe scagionato dalla sua responsabilità, ma attenzione. Per impugnare una sanzione è necessario portare delle prove inoppugnabili (foto, testimoni, video e quant’altro) per dimostrare che quando siete passati li, il cartello non era leggibile.

Occhio non vede, denaro non duole

Un caso praticamente unico nel suo genere, nel quale è possibile che la sanzione amministrativa sia giustamente “schivata” dall’automobilista che non ha riconosciuto il segnale stradale. E’ il caso di dire occhio non vede, denaro non duole.

leggibilità-segnali-stradali-tuttosuimotori.it

Analogo discorso vale in caso di rimozione ovvero se il cartello stradale è mancante o non è presente dove dovrebbe essere. La responsabilità in questi casi è da ricercare in entrambi i lati e lo sfortunato guidatore può rivalersi della sua infrazione nei confronti dell’autorità locale che può aver tardato nel corretto ripristino della giusta segnaletica.

La dimostrazione di illeggibilità del cartello stradale deve essere incontrovertibile tanto più che in presenza di segnaletica supplementare leggibile o al buio, la colpa ricade sui conducenti perché non vengono usati correttamente i fari dell’auto e il ricorso sarà respinto. Quindi valutate bene come muovervi prima di chiamare il legale.