Home » Semaforo giallo, non è come hai sempre pensato I Ti multano lo stesso se passi: stanno fermando tutti

Semaforo giallo, non è come hai sempre pensato I Ti multano lo stesso se passi: stanno fermando tutti

Brutte notizie in arrivo per gli automobilisti che “bucano” il semaforo giallo anche quando la luce resta accesa per pochi secondi prima che scatti il rosso. Il Codice della strada al riguardo è severo. 

La multa prevista per chi passa col semaforo giallo è la stessa per chi passa col semaforo rosso: 167 euro (che diventano 222 euro se l’infrazione viene commessa tra le 22 e le 7 del mattino successivo). Oltre alla multa è prevista la sanzione accessoria della decurtazione di sei punti sulla patente. 

semaforo-giallo-mute-tuttosuimotori.it
semaforo-giallo-mute-tuttosuimotori.it

L’aumento del numero di sistemi di video-controllo in prossimità degli incroci regolati da semafori, poi, non lascia scampo. Le rilevazioni delle infrazioni sono puntuali e chirurgiche e le multe fioccano nonostante i numerosi appelli e ricorsi. La legge vieta all’automobilista di passare col semaforo giallo.

È severamente vietato accelerare per passare prima che il semaforo diventi rosso. La luce gialla, infatti, indica il preavviso di arresto, in altre parole mette in guarda il guidatore che entro pochi secondi potrebbe scattare il rosso. È prevista una sola eccezione: se la luce diventa da verde a gialla quando ormai l’automobilista è così prossimo allo stop da non potersi ormai più fermare: in tal caso, gli è consentito attraversare l’incrocio, purché lo faccia nel più breve tempo possibile.

A stabilire se ricorra o meno l’eccezione che consente di passare col semaforo giallo (ossia l’ormai prossima vicinanza all’incrocio tale da non potersi fermare senza costituire un pericolo per la circolazione) è l’agente della polizia vicino al semaforo.

Semaforo giallo, telecamere e fotogrammi

Secondo la giurisprudenza, la presenza della telecamera al semaforo, che fotografa l’automobilista che passa col rosso non deve essere segnalata dal cartello stradale, come invece deve avvenire necessariamente con autovelox e tutor. Al contrario di quanto richiesto per autovelox, telelaser e photored, la telecamera al semaforo non deve essere oggetto di taratura. Quindi, l’automobilista non può fare ricorso solo perché il certificato di taratura non gli viene esibito.

semaforo-rosso-fotogramma-tuttosuimotori.it
semaforo-rosso-fotogramma-tuttosuimotori.it

A riguardo, la Cassazione ha detto che la contravvenzione è valida solo se: – la targa è facilmente visibile, senza dover ricorrere a strumenti di ingrandimento digitali; – esiste tanto la foto del passaggio dell’auto al semaforo che al centro dell’incrocio. Sono quindi necessari due fotogrammi.

Inoltre la luce gialla al semaforo deve durare dai 3, 4 e 5 secondi in base alla velocità dei veicoli in arrivo pari, rispettivamente, a 50, 60 e 70 km/h. La sanzione viene considerata illegittima solo se il conducente ha superato l’intersezione entro tre secondi dal passaggio dalla luce verde a quella gialla. Con la raccomandazione dell’indispensabilità di adeguare la velocità allo allo stato della strada.