Home » Codice della strada, il gesto maleducato che fanno ancora in tanti I Ti costa veramente caro: la multa è di 422€

Codice della strada, il gesto maleducato che fanno ancora in tanti I Ti costa veramente caro: la multa è di 422€

Esistono numerosi gesti che si possono condannare, ma uno dei più brutti che vanno decisamente condannati, stiamo di gettare rifiuti dal finestrino dell’auto. Il primo risulta essere il più sottovalutato oltre ad essere quello legato ai rischi per la sicurezza, ma non parliamo solo degli automobilisti che seguono chi lancia gli oggetti, ma anche per l’ambiente.

Questa risulta essere poco rispettosa della cosa pubblica sia che si tratti di lanciare dal finestrino uno scontrino accartocciato o il mozzicone di una sigaretta o peggio, una bottiglia di plastica. Il risultato, se si viene colti in flagranza è quella di una pesante sanzione amministrativa.

rifiuti gettati - tuttosuimotori.it
rifiuti gettati – tuttosuimotori.it

Il Codice della Strada regola e decreta le sanzioni a carico di chi getta rifiuti dal finestrino. In particolare risulta essere l’articolo 15 del CdS che non fa alcuna distinzione tra auto in movimento e auto in sosta. Questo non differenzia se l’auto è in movimento o in sosta, ma risulta punito l’atto in se: insozzare la strada o le sue pertinenze gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento”.

Il divieto di gettare rifiuti dal finestrino si affianca agli altri previsti nella stessa norma, come:

  • danneggiare opere, piantagioni e impianti, spostare, rimuovere o imbrattare la segnaletica stradale;
  • impedire il libero deflusso delle acque nei fossi laterali e degli scarichi sui terreni sottostanti;
  • far circolare bestiame senza l’osservanza delle norme previste;
  • depositare rifiuti o insudiciare e imbrattare la strada e le sue pertinenze;
  • apportare o spargere fango o detriti anche attraverso le ruote dell’auto;
  • scaricare irregolarmente materiali nei fossi e nelle cunette.

Per sottolineare la gravità di gettare rifiuti dal finestrino dell’auto, la sanzione amministrativa a carico del trasgressore risulta esser maggiore. L’importo varia infatti da 105 a 422 euro. In tutti gli altri casi si abbassa da 25 a 99 euro. Data la difficoltà di cogliere le persone in flagranza di reato, l’ente accertatore può inviarla insieme al verbale contenente la descrizione del fatto contestato, al proprietario del veicolo. Lo deve fare entro 90 giorni dall’infrazione, con l’automobilista che conserva il diritto di presentare ricorso al giudice di pace o al prefetto.

La lista degli oggetti lanciati dai finestrini: ecco il podio

Se uno legge l’elenco degli oggetti più gettati dal finestrino si accorgerà come al primo posto vi sono i mozziconi di sigaretta accesi, cui seguono i fazzoletti usati e le cartacce. I pericoli sono maggiori dato che possono arrivare sul parabrezza delle persone che seguono, o ancora causare una distrazione alla guida o peggio ancora una brusca frenata di chi si trova dietro.

gettare rifiuti - tuttosuimotori.it
gettare rifiuti – tuttosuimotori.it

Senza dimenticare il pericolo di far tornare i rifiuti nell’abitacolo per via della resistenza provocata dal vento. Secondo la stessa ricerca seguono avanzi di cibo e perfino lattine e bottiglie, anche di vetro. In questo caso vi è l’aggravante che i cocci rotti facciano male anche a ciclisti e pedoni.

Anche l’articolo 40 della legge 221 del 2015 sancisce il divieto dell’abbandono “di mozziconi dei prodotti da fumo sul suolo, nelle acque e negli scarichi”. Ma soprattutto ha spinto le amministrazioni comunali a installare lungo le strade apposti raccoglitori di mozziconi.