Home » Cambio olio al motore, hai sempre sbagliato: è meglio se non segui le istruzioni I Se fai così allunghi la vita al motore

Cambio olio al motore, hai sempre sbagliato: è meglio se non segui le istruzioni I Se fai così allunghi la vita al motore

L’olio motore è soggetto ad un notevole stress termico ed il suo degrado è inevitabile. Non lasciare mai il livello dell’olio troppo basso ma fai attenzione: con rabbocchi frequenti di olio non conforme aumenti il rischio di formare morchie e lacche.

La funzione principale dell’olio motore è quello di lubrificare le superfici degli organi meccanici in  movimento eliminando l’attrito. A questa funzione principale si aggiunge quella non meno importante di raffreddamento poiché l’olio in circolazione trasferisce il calore agli scambiatori di calore.

cambio-olio-auto-tuttosuimotori.it
cambio-olio-auto-tuttosuimotori.it

La prescrizione del tagliando da sola, non garantisce la corretta manutenzione del veicolo. E’ consigliabile mensilmente accertarsi del livello e della pulizia dell’olio soprattutto per i motori diesel che sono più soggetti ad usura e alla presenza dei residui metallici che si raccolgono come noto, nella coppa dell’olio.

La regola comune vuole che il controllo del livello dell’olio motore sia fatto a freddo dando così il tempo all’olio in circolo di cadere per gravità nella coppa. A volte, per il motivo inverso, capita che il livello dell’olio sia più basso di quanto sia in realtà e qualche benzinaio non troppo scrupoloso potrebbe approfittarne per aggiunte d’olio anche non necessarie. Anche per i “rabbocchi” è consigliabile rivolgersi ad un autoriparatore esperto per non rischiare di utilizzare oli non appropriati.

Negli impianti diesel di ultima generazione l’astina di controllo dell’olio, non è prevista, al suo posto la funzione di segnalazione avviene su display e talvolta queste spie avvertono in anticipo rispetto alla condizione reale e al livello dell’olio che a seconda del modello dovrebbe avvenire ogni 15 mila, 20 mila o 30 mila km.

Benefici del cambio olio anticipato

Con il trascorrere degli anni, nei motori diesel non è raro imbattersi in casi di eccessiva diluizione del lubrificante con gasolio incombusto (la tolleranza max. è di circa il 7-8% di gasolio disciolto). L’intervento consigliato e necessario è quello di procedere al cambio olio motore anticipato.

rabbocco-olio-motore-diesel-tuttosuimotori.it
rabbocco-olio-motore-diesel-tuttosuimotori.it

Infatti, anche i prodotti a base di carbonio derivanti dalla combustione, restano disciolti nell’olio e in casi di trascuratezza a lungo andare, possono generare danni alle turbine, alle catene di distribuzione e le bronzine. Le conseguenze sul motore possono essere gravi come quella al portafogli.

In generale grazie all’esperienza sui motori diesel si può dedurre che le scadenze chilometriche prescritte dai costruttori per i cambi d’olio si possono rivelare ottimistiche. In realtà anticipando il cambio olio/filtro, si può allungare sensibilmente la vita del motore e scongiurarne le problematiche connesse.